Per poter partecipare alle Manifestazioni Ornitologiche su tutto il territorio nazionale, occorre che gli uccelli abbiano alla propria zampina un anellino inamovibile che riporta i dati dell'allevatore. Questo vale per tutti i tipi di Canarini e tutti quegli uccelli non protetti da leggi che riguardano la fauna autoctona (Cardellini, Verzellini, Verdono, Fringuelli ecc.) ed esotica meglio conosciuta come in elenco CITES (pappagalli, ed altro). Per queste ultime due categorie l'anellamento è obbligatorio a prescindere della loro partecipazione alle mostre ornitologiche per dimostrare l'avvenuta nascita in cattività lecita ma regolamentata, rispetto a quella vietata del prelievo in natura. Le scritte che vedremo incise su di ogni anellino sono: una sigla (quattro fra lettere e numeri) detto R.N.A. (Registro Nazionale Allevatori) e riportata nell'anellino insieme all'anno di nascita del soggetto, un numero progressivo ed il diametro che varia naturalmente in funzione della specie a cui va infilato. L'anellino  viene  imposto  ai vari volatili, quando  hanno  pochi  giorni di  vita e comunque variabile da specie a specie,  in modo che  con la crescita dell'uccello non  possa  più essere  rimosso da alcuno. Attraverso esso sarà così possibile risalire all'allevatore, ma anche può costituire un elemento imprescindibile per seguire le varie linee di discendenza del proprio allevamento, magari associandogli un registro ove annotare tutte le caratteristiche peculiari del soggetto. In pratica si realizza un vero e proprio albero genealogico da cui attingere, di volta in volta, notizie utili per futuri ed adeguati accoppiamenti o qualsiasi altra notizia utile alla sua corretta identificazione fenogenotipica. Gli anellini, sono disponibili in alluminio colorato, duralluminio colorato ed in acciaio, a seconda del tipo di uccello che li deve ricevere e possono essere ottenuti solo attraverso l'iscrizione ad una delle oltre duecento Associazioni aderenti alla F.O.I. Onlus come l’Associazione Ornitologica Trinacria Onlus di Palermo. Ovviamente  per ogni razza di uccello è previsto un anello con diametro appropriato, perché la condizione essenziale è che questi anellini, come abbiamo già detto, siano inamovibili e quindi avranno vari diametri. Per tutti coloro che non volessero iscriversi alla F.O.I. ma hanno l'obbligo di anellare i soggetti nati nel proprio allevamento (vedi quelle specie incluse in elenchi per cui è indispensabile un marcaggio) possono marcare i pulli con anellini del commercio disponibili in alcuni negozi specializzati. Sempre in questo ambito, per i soggetti di grossa taglia, come i grandi pappagalli, è anche possibile introdurre un microchip nel corpo eseguito naturalmente da un veterinario. In questi ultimi due casi però non è possibile partecipare ad esposizioni ornitologiche organizzate dalla Federazione Ornicoltori Italiani.

 

Di seguito viene illustrata la sequenza per anellare un uccello di piccole dimensioni

 

 

 

 

 

 

 

 

I vari tipi di Anellini - A fianco sono visibili anellini di varie misure in alluminio anodizzato colorato ed in acciaio.
Ogni anno il colore degli anellini cambia e viene adottato da tutti i paesi aderenti alla C.O.M.; per il 2014 è verde. Nella tabella sottostante riportiamo i colori che saranno adottati per i prossimi anni così come stabilito dalla COM

 

 

 

 

 

 

Colori degli anelli per i prossimi anni:

 

 

ELENCO DEGLI ANELLINI PER CATEGORIE

I Canarini di Colore vanno marcati tutti con anellino tipo B

1845684
Oggi
Ieri
Questa settimana
Scorsa settimana
Questo mese
Scorso mese
Totale
143
450
1166
407588
10376
9788
1845684

Your IP: 66.249.66.148
Server Time: 2017-10-24 09:08:44

I nostri sponsor: